SKINCARE: qual è la tua routine viso?

routine viso

Forse non lo sai, ma assieme ad una buona idratazione (bevi tanta acqua!), la tua routine viso incide tantissimo sull’aspetto della tua pelle. È un passaggio fondamentale non solo per una corretta igiene, ma anche per una migliore applicazione del make-up. A partire da come ci si lava la faccia.

La detersione, infatti, non è solo il primo step di una buona routine viso, ma è particolarmente importante per chi si trucca molto.

A nessuno piace svegliarsi la mattina con il tipico “effetto panda” o lasciare impressioni del proprio volto su asciugamani e federe.

 

Ecco allora alcuni semplici consigli per ottenere un incarnato terso e sano.

Perché, in certi casi, il modo in cui ci si lava il volto determina anche, ad esempio, un miglioramento nell’acne. Provato su pelle.

 

Innanzitutto bisogna differenziare tra mattina e sera. Sebbene alcuni punti rimangano invariati, la routine serale presenta qualche passaggio in più, in buona parte dovuti ad una esigenza particolare: struccarsi.

Struccarsi correttamente (e completamente!) è infatti essenziale per una pelle sana.

Perciò partiamo proprio dagli step della sera:

 

  • Struccante. È un passaggio che seguo sia che io sia truccata o meno. Con le dovute differenze.
    (1) Se vuoi rimuovere il make-up, passa prima una salvietta struccante (quelle vendute da Tiger a 1 euro funzionano benissimo!) e successivamente usa un dischetto di cotone imbevuto di acqua micellare. Se il trucco è particolarmente difficile da rimuovere, puoi provare ad utilizzare un olio (di cocco, di jojoba, di mandorle o anche di oliva) prima di passare la salvietta struccante.
    (2) Nel caso si tratti di un giorno no make-up, passa velocemente il viso con cotone e acqua micellare prima di lavarlo.
  • Detergente. Puoi sbizzarrirti come più ti pare. Io trovo funzionino molto bene quelli al Neem o i panetti di sapone di Aleppo.
    Se vuoi davvero investire in una migliore detersione, punta ad una buona spazzola.
    Hai capito bene. Spazzola.
    Ne esistono di due tipi principali: spazzole soniche con testina rotante (come quelle Clarisonic) oppure in silicone (brand all’avanguardia nel campo, e primo ad averle prodotte, è Foreo). Qual è la differenza?
    Per quanto riguarda i modelli con testina rotante, bisogna sostituire le testine ogni 4-6 mesi. Ma offrono un’ampia varietà di spazzole, sia per il viso che per il corpo — solo alcuni modelli.
    Le spazzole viso come quelle Foreo, invece, sono in materiale antimicrobico con setole in silicone, i modelli variano per tipo di pelle e la batteria dura a lungo. Io possiedo il modello Luna Mini 2 ormai da un paio d’anni, la carica dura circa 8 mesi e da quando lo uso la mia pelle è effettivamente migliorata. Di contro, però, se si vogliono provare setole diverse, bisogna acquistare una spazzola nuova.
    Per entrambi i generi i costi vanno dai 70€ in su, fino ad arrivare anche sui 250€.

Forse un po’ troppo per le tue finanze al momento?

Allora punta sulle spugne di Konjac: sono relativamente economiche, facilmente reperibili (sia in profumeria che su Amazon) e possono “sopportare” fino ad un anno di utilizzo.

  • Tonico. Per reidratare il viso dopo averlo lavato. Anche in questo caso, ne esistono svariati tipi: prova quelli all’acqua di rose oppure, se hai la pelle a tendenza grassa o soffri d’acne, cerca tonici che contengano estratto di amamelide o rosmarino. Io uso questo dell’Erbolario. In alternativa, e da utilizzare esclusivamente alla sera, puoi scegliere un tonico all’acido glicolico: ha una leggera azione esfoliante (peeling chimico).
  • Idratante. Concludi utilizzando un siero viso o una crema idratante. Per la tua routine serale, potresti provare una sleeping mask: si tratta di prodotti viso d’ispirazione asian beauty; da noi sono ancora relativamente rari. In alternativa, potresti usare un paio di gocce d’olio (io uso quello di jojoba) prima della crema idratante.


Et voilà!

 

Questi sono gli step di una buona routine viso serale.

Al mattino, invece, detergi, tonifica e idrata – se soffri di pelle secca anche in questo caso puoi usare qualche goccia d’olio prima della crema viso – e sei pronta per passare al trucco e affrontare la giornata ;))

Questa routine viso può sembrare complicata, in realtà è davvero semplice da mettere in pratica: bastano al massimo 10 minuti mattina e sera e un po’ di costanza.

Volendo, poi, potresti utilizzare una maschera viso o uno scrub una o due volte a settimana.

 

Spero che questo articolo ti sia stato utile. Se ti è piaciuto, perché non iniziare anche a prenderti cura dei tuoi capelli? Trovi il mio post a questo link.
Se decidi di seguire i miei consigli, fammelo sapere. Lascia un commento qui sotto, mi farebbe davvero piacere.

 

Come sempre un grazie di cuore.
Continua a seguirci e a presto,

Silvia Marabeau

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *